Perché Scott Kelby è passato a Canon

Scott Kelby

Perché Scott Kelby è passato a Canon

Per chi non lo sapesse, Scott Kelby è IL guru di Photoshop e Lightroom; i suoi corsi e soprattutto i suoi libri sono la bibbia per chi vuole imparare ad utilizzare i programmi Adobe, ricchi di esempi pratici e scritti in un modo informale e molto semplice e discorsivo. Tra l’altro è presidente della NAPP, National Association of Photoshop Professionals; ha infine recentemente lanciato kelbyone, un portale in abbonamento per imparare ad utilizzare questi software.

Come fotografo invece principalmente fa ritratti e fotografa gli eventi NFL (football americano).

Ebbene, Scott Kelby da sempre è stato un fotografo Nikon, ma da sei mesi è passato a Canon; il perché lo spiega nel seguente video:

Ecco brevemente la storia: ha fotografato in digitale con la prima Canon Rebel, ma è subito passato a Nikon, dal momento che il fratello aveva Nikon. Qualche mese fa è stato contattato da Canon per provare anche le loro macchine durante i suoi corsi; all’inizio è stato titubante, dal momento che non voleva cambiare sistema, ma prima di una partita di football americano ha accettato l’offerta di provare una Canon 1D-X.

L’impressione è stata ottima: le cose che l’hanno colpito di più sono state: AF velocissimo, molto semplice ed immediata da usare, raffica eccezionale, menu altamente personalizzabile (non pensava si potessero personalizzare alcune funzioni sino a tal punto): è arrivato a dire che “sembra che la 1D-X sia stata progettata da Apple”.

Inoltre per lui che fotografa sport ed ha la necessità di selezionare velocemente le foto migliori, ha trovato molto intuitivo, veloce e pratico il quick control dial; la resa della carnagione è stata definita eccellente, così come la resa agli alti ISO.

Subito dopo la partita, tornato in ufficio, è stato contattato da Canon per avere un parere e la sua risposta è stata che non l’avrebbe restituita.. Il passaggio è stato definitivo quando poco dopo è venuto a Roma ed ha provato la Canon 5D Mark III.

Conclude dicendo che la scelta della marca è puramente personale, lui si è trovato meglio con Canon ed ha deciso per il cambio.

Rispondi