Ottica Canon 7D – consiglio su cosa abbinare

canon 2470 new

Ottica per Canon 7D

Da oggi inizierò a pubblicare qualche mail che ricevo per eventuali commenti e discussioni che possono essere utili a tutti; la prima me la scrive Antonio.

Salve Sig Marco.

Il mio nome è Antonio, e l’ ho già disturbata in un’ altra occasione per ringraziarLa

della sua ottima guida per il settaggio della EOS 7D.

In questo momento rompo le scatole per un suo parere circa una mia indecisione.

Posseggo una Canon EOS 7D con obiettivo multifare EF-S 18-200 f3.5-5.6 IS,

e vorrei passare ad una lente di maggior pregio.

Gli usi che faccio prevalentemente della macchina sono due:

Foto in giro per Roma, tipo photo street;

Foto al seguito di una squadra di basket in carrozzina, sport di cui sono un acceso tifoso.

In questo caso l’ ambiente è sempre piuttosto piccolo e poco più grande del parquet di gioco (non certo del tipo palazzetto dello sport) e con illuminazione che lascia molto a desiderare.

Tralasciando nel famoso cassetto il mio sogno del Canon 24-70 LII (non bastano due mensilità della mia pensione per acquistarlo) ero orientato verso il più abbordabile TAMRON SP 24-70 f2.8 Di VC USD, di cui si legge un gran bene nelle recensioni. E’ un obiettivo che nasce per il FullFrame, e quindi sulla 7D , per il fattore di crop pari ad 1.6, si comporterebbe come angolo di campo in maniera simile ad un obiettivo che va da circa 35mm fino a più di 110mm. Perderei come grandangolo, ma avere la luminosità f2.8 costante su tutta l’ escursione con l ‘illuminazione delle palestre sarebbe ottimo. Inoltre il 110 mm al massimo del tele non sarebbe neanche male per scatti da lontano.

Ci sarebbe anche un Sigma, ma nelle recensioni spesso si evidenzia uno scarso controllo della qualità di produzione, con parecchi obiettivi che presentano problemi nella messa a fuoco.

Vorrei evitare il doppio obiettivo, tipo 17-50 ed a seguire 70-200, per una questione di praticità e di peso da portare al seguito, specialmente quando si va all’ estero, e di continui cambi di obiettivi sul corpo macchina, anche se ho potuto vedere che è la soluzione più gettonata dai professionisti.

In definitiva, vorrei un Suo consiglio da esperto maestro della fotografia quale lei è, sperando di non aver scritto una serie di scempiaggini, su come si comporterebbe se fosse nei miei panni nello scegliere questo benedetto pezzo di vetro.

Grazie per l’ attenzione che mi vorrà rivolgere, la saluto cordialmente, e ricopiando la Sua formula di commiato Le auguro BUONA LUCE!

Antonio

Ecco la mia risposta:

Ciao Antonio,

grazie per la mail; in generale il 18-200 non è il miglior obiettivo per la Canon 7D – e fin qui ci siamo.. – ma sono da evitare tutti gli obiettivi con un’escursione così ampia.

Pertanto anche se da un certo punto di vista sono scomodi da portare, la soluzione migliore è sempre avere due – tre obiettivi da cambiare a seconda delle esigenze: per il trasporto ci sono degli ottimi zaini o borse della Crumpler o della Tamrac come il Velocity.

Io come tuttofare uso il 24-105 L F4 IS; non è una lama ma almeno copre un range di focali ottimali e comunque la qualità è più che buona; è praticamente sulla macchina almeno l’80% delle volte e lo tolgo solo quando so di fare delle foto specifiche – tipo solo paesaggi o ritratti. Certo è che la lente è nata per il full frame pertanto perderesti il grandangolo – io ho anche il 10-22 – ma questo è un difetto comune a tutte le lenti con questo range.

Per la street puoi anche utilizzare un 50mm 1.4 o 1.8 se ti piace un fisso; per le foto nei palazzetti puoi anche pensare di scovare un 24-70 F2.8 L I – prima versione, che puoi trovare usato a 700/800 €, dipende anche dallo stato di conservazione e dall’uso che se ne è fatto.

In generale a me non piace avere lenti non Canon, per una questione di compatibilità e di autofocus; in ogni caso del Tamron ne ho sentito parlare bene, pur non avendolo mai provato.

E voi cosa ne pensate? Avete altri consigli da dare a me o ad Antonio?

7 thoughts on “Ottica Canon 7D – consiglio su cosa abbinare

  1. Salve Marco e Saluti ad Antonio, mi permetto di intervenire per quotare a pieno i consigli di Marco e per aggiungerne un paio dettati dalla mia, se pur povera, esperienza.. in particolare volevo soffermarmi sul 17-50 f2.8 della Tamron, l’ho acquistato, l’ho provato e dopo 3 giorni l’ho cambiato, senza nessun pentimento, con l’ottimo 17-55 f2.8 canon. il motivo è fondamentalmente uno: sulla mia 7d il tamron aveva una lentezza di messa a fuoco imbarazzante e talvolta, non riusciva nemmeno a passare da un soggetto ad un altro, letteralmente si incantava, figuriamoci a seguire qualcosa in movimento… ecco, lette anch’io tutte le ottime recensioni in rete sul tamron, posso anche pensare che il mio tamron fosse difettoso, ma comunque dopo aver montato l’omologo Canon non tornerei più indietro. (merito del motore ultrasonico? probabile). ovviamente il canon costa il doppio del tamron, ma qualcosa di usato si trova sempre in giro. come attrezzatura per quello che fa lei sig. Antonio, mi sento caldamente di consigliarle la mia: 17-55 f2.8 canon e 55-250 f4 – 5.6 sempre canon (un tele non particolarmente luminoso, ma ottimo come rapporto qualità prezzo c/a 190€) Spero di esserle stato utile. Buona Luce.

    • Grazie Mirko per il commento; anche il 17-55 f2.8 è ottimo, però prima o poi io passerò al full frame, pertanto mi porto avanti..
      Ho avuto modo di provare oggi al Photoshow i nuovi 24-70 2.8 e 4.0, veramente notevoli, ma il costo – specialmente del primo – è ancora proibitivo.

  2. Cari amici della 7d ci sono molte soluzioni con tutti questi obbiettivi da portare in borsa,in tasca o attaccati al laccio dei pantaloni e non me ne vorranno chi non e’ daccordo ma il canon 18-200 con la 7d e’ il massimo per qualità di imagine,varietà di focali e comodita estrema…io lo consiglio vivamente !!!!!!

  3. Ciao a tutti. Prima di tutto complimenti a te Marco per tutto il sito. Molto utile. Secondo, saluti ad Antonio che credo di conoscere personalmente, poiché io sono arbitro di pallacanestro in carrozzina e appassionato fotografo :). Posseggo una Canon 7D ( Canon 24/105 f4 – Canon 50mm f1.4 – Tamron 70/300 4-5.6 USD VC).
    Venivo da un Sigma 24/70 2.8 e da un sigma 70/300 4-5.6. Mai più obiettivi SIGMA!!! Soffrono da morire di FB Focus e non sono paragonabili ai Tamron ne tantomeno ai Canon. Confermo che la luminosità nei palazzetti e palestre in genere è davvero scarsa, ma col 70/300 di cui sopra, riesco a scattare a 1/500 mantenendo un ISO abbastanza “basso” (1600-2000). Ho notato che la 7d fino a 3200 “regge” abbastanza bene gli ISO anche se necessità di PP. Sopra è improponibile. Cmq il 24/105 a livello di qualità di focale è nettamente superiore (E’ un canon..!) se sono molto vicino, anche il 50no a 1.4 fa egregiamente il suo lavoro! Devo mettere una nota a favore di Tamron ( anche io ho deciso di utilizzare solo ottiche Canon) ma, il 70/300 ultimo con Stabilizzatore e UltraSonicDrive di messa a fuoco, batte, ripeto ,BATTE il 70/300 di Canon, ad un costo di circa 340 euro. Ovvio, pecca sul flare e su resa colori ma… è pursempre ottimo! Un saluto! Andrea

    • Ciao Andrea,
      grazie per il tuo commento e la tua testimonianza; voglio aggiungere che non bisogna dimenticare l’assistenza Canon, io ho portato il mio 24-105 in assistenza al Camera Service di Peschiera Borromeo, l’hanno tarato e sono stati gentilissimi.
      Marco

Rispondi