Nikon DF Presentata

Nikon-Df-blakc-and-silver

Nikon DF Presentata ufficialmente il 5 Novembre

Come previsto, Nikon ha presentato il 5 Novembre la sua Nikon DF, reflex in pieno formato ispirata alle linee classiche e sempre affascinanti delle fotocamere Nikon F2 e F3 a pellicola e, al contempo, dotata della tecnologia caratterizzante i modelli professionali digitali più recenti. Di sicuro rappresenta una novità rispetto alle reflex disponibili sul mercato, un forte segno di rottura con quanto presente in catalogo sino ad oggi; vediamo in dettaglio le caratteristiche tecniche e le specifiche; più avanti farò un articolo sulla differenza tra la Nikon DF e la Nikon D800 / Nikon D610.

Caratteristiche tecniche

Nikon DF

 Dimensione del sensore  • 16.2 MP
 Sensore  • Sensore CMOS da 36,0 x  23,9 mm
 ISO Range  • ISO 100 – 12.800 in step di 1/3 EV.
• 50 e 204.800 espansione
Punti AF  • 39 (compresi 9 sensori a croce; i 33 punti centrali sono disponibili ad aperture inferiori a f/5.6 e superiori a f/8, mentre i 7 punti AF centrali sono disponibili a f/8)
 AF  • Modulo sensore autofocus Nikon Multi-CAM 4800 con rilevazione di fase TTL.
 Display  • monitor LCD da 8cm e 921.000 punti
Mirino  • 100% copertura in formato FX
• 0.7x ingrandimento
 Raffica  • sino a 5.5 fps
 Supporto  • Card di memoria SD (Secure Digital) e SDHC e SDXC compatibili con UHS-I, Eye-Fi
 Peso (incluse le batterie)  • 765 g con batteria e card di memoria ma senza tappo corpo; circa 710 g (solo corpo macchina)
 Dimensioni  • 143.5 x 110 x 66.5 mm
 Wi-Fi  •  Opzionale con Wu-1a
 GPS  • Opzionale con GP-1A

In Dettaglio

Df_ambience_5bLa Nikon DF è dotata dello stesso sensore di immagine dell’ammiraglia Nikon D4, offrendo una gamma dinamica senza compromessi e una sensibilità alla luce fenomenale; inoltre, è la Nikon più leggera tra gli attuali modelli in formato FX; Nikon afferma:

“Il concept alla base di questa fotocamera si fonda sulla volontà di riscoprire la “purezza fotografica”. La Df stimola ad afferrarla, uscire e scattare. L’essenza della fotografia sta nell’emozione e questa nuova Nikon arriva direttamente al cuore. La combinazione unica di design classico e tecnologie professionali, la rende una fotocamera “sui generis”: i fotografi appassionati che lavorano su idee e concetti se ne innamoreranno, mentre chi apprezza il design dalle linee classiche, rimarrà colpito dal modo in cui questa fotocamera interpreta perfettamente il know-how Nikon nel campo della fotografia.”

Il cuore della Nikon Df è composto dallo stesso sensore CMOS in formato FX da 16,2 megapixel e dal processore di elaborazione delle immagini EXPEED 3 della D4; notevole la sensibilità ISO, estendibile fino al valore equivalente di 204.800 ISO.

  • Sensore CMOS in formato FX (pieno formato) da 16,2 megapixel;
  • Eccezionale sensibilità alla luce: con valori ISO compresi tra 100 a 12.800, estendibili fino a 204.800 (equivalente);
  • EXPEED 3;
  • Prestazioni rapide: il tempo di avvio è di circa 0,14 sec. e il ritardo allo scatto è di soli 0,052 sec.*. Lo scatto in sequenza arriva sino a 5,5 fps.

Design

Df_BK_50_1-8_SE_topCome detto la Nikon Df ricorda le classiche Reflex a pellicola come la F2 e F3, concepita però per rispondere alle esigenze dei moderni fotografi digitali; elementi caratteristici sono:

  • Eleganti ghiere meccaniche: massimo comfort grazie a ghiere meccaniche zigrinate che consentono di impostare sensibilità ISO, compensazione dell’esposizione, modo di esposizione e modo di scatto in maniera indipendente; è possibile dunque accedere a tutti i parametri principali, senza utilizzare i menu della fotocamera.
  • Resistenza agli agenti atmosferici: Costruita per sopportare le condizioni più estreme, la fotocamera è caratterizzata da calotte superiori, inferiori e posteriori in lega di magnesio resistenti e leggerissime ed è in grado di resistere a qualsiasi condizione climatica e ambientale (umidità e polvere), con caratteristiche simili alla stregua della Nikon D800. Il retro della macchina è resistente agli agenti atmosferici;
  • Unità otturatore resistente: l’unità otturatore è stata testata per una durata di 150.000 cicli, con un tempo di posa massimo di 1/4.000sec. e una sincronizzazione flash fino a 1/200sec.
  • Unità di pulizia automatica sensore: riduce l’accumulo di polvere davanti al sensore di immagine.
  • Risparmio energetico: garantisce circa 1.400 scatti;
  • Design classico: il corpo macchina della Df è disponibile nei colori “classic black” o “silver”; si rifanno alle classiche fotocamere Reflex a pellicola Nikon, come la F2 e la F3, mentre la grafica di interfaccia utente è caratterizzata da un originale colore monotono.
  • E’ dotata di una leva di accoppiamento esposimetro retraibile, consente di innestare anche obiettivi classici NIKKOR non AI direttamente sulla fotocamera;

Altre caratteristiche:

front-back

  • Autofocus con sistema AF a 39 punti Multi-CAM 4800: sensibile fino a -1 EV, compatibile con obiettivi fino a f/8;
  • Misurazione del bilanciamento del bianco spot;
  • Sistema di riconoscimento scena: il sensore di immagine della fotocamera e il relativo sensore RGB da 2.016 pixel forniscono dati precisi al sistema di riconoscimento scena;
  • Mirino ottico con pentaprisma in vetro ottico: copertura dell’inquadratura pari al 100% circa e un ingrandimento di 0,7x, nonché un modo Ritaglio DX con contrassegni del mirino.
  • Grande monitor LCD da 8cm e 921000 punti;
  • Orizzonte virtuale elettronico a doppio asse;
  • Live view;
  • Come detto non presenta caratteristiche video e non ha flash integrato

La principale nota dolente è senza ombra di dubbio il prezzo, che come ho riportato qui, sarà di 2.746,95$ per la versione solo corpo, 2.996,95$ per la versione con l’obiettivo Nikkor 50 f/1.8; di sicuro è una fotocamera per fotografi entusiasti, vedremo se e quanto successo avrà.

Per approfondire | Nikon – con fotogallery

Brochure prodotto | Nikon-Df

Nikon Pure Photography | Video 1, Video 2, Video 3 e 4, Video 5, Video 6

Rispondi