Nikon D800 con un problema di AF nei punti di sinistra

Ancora problemi per la Nikon D800; dopo l’aggiornamento firmware che ha risolto il blocco temporaneo della macchina, del quale avevo parlato qui, e lo schermo LCD che pare essere più “verde” (o più fedele, secondo Nikon) rispetto a quello della D3s e della D700, un nuovo problema affligge questa fotocamera, ben più grave.

Infatti molti utenti utenti lamentavano la mancata calibrazione dei punti di messa a fuoco posti all’estrema sinistra, in particolare l’ultimo; questo comporta immagini morbide e poco definite quando vengono utilizzati.

Non tutti però lamentano questo difetto e quindi ciò farebbe pensare a un problema relativo ad una partita limitata di fotocamere o – in alternativa – non tutti ne sono a conoscenza e non tutti fanno questo tipo di test (io in primis non l’ho mai fatto nella mia fotocamera, ma non essendo un professionista ad oggi non ne sento il bisogno).

Inizio con il mostrare quello che è il problema; di seguito riporto due  video esplicativi ed il metodo che si può utilizzare per scoprire se la propria fotocamera è affetta dal problema:

Video 1

Video 2

Di seguito una foto che testimonia il problema; da questo link – in inglese – una spiegazione dettagliata del difetto ed altri test. Ribadiamo che in pratica gli ultimi punti di messa a fuoco sulla sinistra non funzianano a dovere e portano a una sfocatura dell’immagine anche accentuata.

Ad oggi Nikon non ha riconosciuto ufficialmente questo difetto, ma ripara la macchina fotografica su richiesta del cliente: non sono previsti a breve degli aggiornamenti firmware perché a quanto sembra dalle esperienze di chi ha portato a riparare la macchina, la riparazione prevede nello stesso tempo una calibrazione software ed hardware.

Secondo Nikon Rumors comunque, sembra che il richiamo ufficiale ci sarà a settembre; questo non appena il numero di macchine fotografiche portate in riparazione raggiungeranno un numero sufficiente per riconoscere il problema come “difetto tecnologico permanente” e quindi richiamare le macchine affette.

Non appena ci saranno maggiori notizie vi informerò.

Rispondi