Nikon D610 Presentata da Nikon

D610_ambience_1

Nikon D610 Presentata da Nikon

Alla fine, come anticipato qui, la Nikon lo ha fatto: a solo un anno dalla presentazione della Nikon D600, è stata presentata la “nuova” Nikon D610, praticamente una Nikon D600 con un nuovo otturatore. Andiamo a vedere quelle che sono le caratteristiche in dettaglio, per poi passare alle considerazioni generali che comunque tratterò meglio in un articolo successivo:

Caratteristiche principali

  • Sensore CMOS formato FX da 24.3MP;
  • Processore d’immagine EXPEED 3;
  • Pannello LCD da 3.2″ con 921k- punti
  • Video Full HD 1080p @ 30 fps
  • Raffica continua da 6 fps
  • Gamma ISO espandibile a ISO 25600
  • Sensore AF con 39 punti di messa a fuoco;
  • Flash integrato
  • Supporta il modulo WiFi WU-1b;

Le differenze con la Nikon D600 sono dunque minime e consistono in:

  1. nuovo meccanismo di scatto che non dovrebbe presentare più i problemi di perdite di olio e di polvere,
  2. una velocità di scatto in sequenza pari a 6 fotogrammi al secondo anziché 5,5,
  3. una nuova modalità Scatto silenzioso,
  4. un bilanciamento del bianco migliorato
  5. una migliore protezione contro l’acqua e la polvere, simile alla Nikon D800.

 

D610_MBD14_front34l

Tecnologia

Il sensore CMOS in formato FX da 24,3 megapixel della D610 permette di aprire nuove prospettive per quel che riguarda la profondità di campo ed i dettagli, catturando ogni elemento con nitidezza realistica, a una velocità che raggiunge i 6 fps. La gamma ISO è estendibile da 100 a 6.400 ed espandibile fino all’equivalente di 25.600 o di 50 ISO, che garantisce la massima flessibilità in tutte le condizioni di illuminazione, sia che si scattino foto, sia che si registrino video.

La Nikon D610 scatta fino a 6 fotogrammi al secondo (6 fps) sia in formato FX che in formato DX; con il nuovo modo di scatto in sequenza silenzioso è possibile ridure la rumorosità del meccanismo di ritorno dello specchio, fino a 3 fps.

Il sistema autofocus è altamente sensibile, con 39 punti Multi-CAM 4800; il sensore di misurazione esposimetrica RGB da 2.016 pixel è capace di analizzare meticolosamente ogni scena per garantire una precisione straordinaria.

Come detto l’unità otturatore è stata riprogettata e testata in 150.000 cicli di scatto al fine di valutarne resistenza e precisione. Vanta una gamma di tempi di posa da 1/4000 a 30 sec., un dispositivo di controllo otturatore intelligente dotato di autodiagnostica e un’unità di comando per la riduzione del consumo energetico quando specchio ed otturatore sono attivi per lunghi periodi di tempo come nel caso della registrazione di filmati. E’ capace di una raffica di 6 fps; se nel comunicato non viene fatto riferimento ai problemi della Nikon D600, è chiaro che è stato messo in evidenza come l’otturatore sia di nuovo.

Ad ulteriore beffa, il prezzo di partenza della Nikon D610 è di 100 $ inferiore rispetto a quello di uscita della Nikon D600, fissato quindi a 1.999,95 $; di conseguenza il prezzo della Nikon D600 è già calato e si trova in USA a 2096,95 $ con il 24-85.

Qui trovate il link alla brochure del prodotto.

Che dire: sono contento di non possedere una Nikon D600, visto che ormai varrà ben poco.. a parte gli scherzi, forse è il caso – per chi fosse interessato all’acquisto – di valutare una D600 usata..

Sotto una galleria di foto:

E voi che ne pensate di questa nuova Nikon?

 

One thought on “Nikon D610 Presentata da Nikon

  1. Per quanto riguarda i comandi video : si riesce ad intervenire con l’esposizione anche durante la ripresa in tempo reale come nella D800?Intervenire intendo variare tempi o diaframmi.

Rispondi