Mercato Reflex scomparirà in 5 anni?

80_milioni_EF

Mercato Reflex scomparirà in 5 anni?

Riprendo un interessante articolo apparso su EOSHD, in cui si parla della situazione del mercato reflex e delle previsioni nel medio periodo; la situazione che viene descritta è abbastanza preoccupante, dal momento che si prevede un continuo calo di vendite sino alla scomparsa del mercato reflex entro i prossimi cinque anni.

I motivi secondo l’autore sono numerosi, ma si possono sintetizzare in questi punti:

  • Diffusione degli Smartphone;
  • Soddisfazione per le attuali reflex digitali;
  • La mancanza di prodotti innovativi;
  • Crisi economica globale.

E’ comunque un fatto che il mercato delle fotocamere consumer sia calato del 36% quest’anno; andiamo ad esaminare in dettaglio le possibili spiegazioni:

Smartphone: adesso è di moda più che la qualità la possibilità di condividere on line le foto, la connettività; gli smartphone sono tra i pochi strumenti che ci permettono di condividere immediatamente le fotografie che abbiamo scattato, magari aggiungendo qualche filtro curioso: questo è più che sufficiente per la maggior parte delle persone, a cui della nitidezza, della composizione e della qualità interessa poco; inoltre gli ultimi modelli hanno un sensore buono, flash e qualità sempre migliore – il Nokia Lumia 1020 ha un sensore da 41 MP per esempio; di contro, solo ultimamente si vedono le prime reflex con GPS e WiFi integrati, tanto che queste caratteristiche vengono anche ben evidenziati in fase di lancio – vedi la Nikon D5300. La concorrenza non è più con le sole fotocamere compatte da 100 €, ma si sta estendendo: nel 2011 le compatte vendevano 10 mio unità / mese, nel 2013 questa cifra cala sino a 4 mio unità / mese.

iphone-camera

iPhone 5 – iOS 6 vs iPhone 5C – iOS 7

Reflex: Per la prima volta, un simile calo ha coinvolto anche le reflex, le cui vendite sono in media in calo del 10-15%: il calo è iniziato lo scorso Natale, nel mese di Ottobre, per poi accentuarsi nei mesi di Novembre 2012 / Febbraio 2013. Si è passati dunque da un mercato in costante aumento da dieci anni a questa parte, ad uno in calo, ed il 2013 non ha certo permesso di migliorare questo trend.

Questo sconvolge un pò tutti: Canon è in calo del 23% rispetto allo scorso anno, Nikon del 18%; Nikon poi è esposta più degli altri nel settore delle fotocamere, che rappresenta il suo core business, pertanto le sue azioni hanno visto un crollo del 33% in borsa – il 78% dei suoi guadagni deriva dal mercato reflex. Sony e Fuji poi non se la passano molto meglio, con un calo del 35%.

Il calo non coinvolge solo “i fotografi della domenica”, che magari utilizzano più lo smartphone e la reflex la sanno usare poco, ma anche chi fotografa in maniera più seria, che preferisce scattare le foto per Facebook, Twitter o Instagram con l’iPhone piuttosto che la reflex; troppo complicato utilizzarla, troppo poco immediato scattare con la reflex e postare su Facebook: ormai la velocità, la facilità, la disponibilità di software ed applicazioni è predominante rispetto alla qualità che si può ottenere con la reflex.

Crisi economica: con la crisi odierna, è ovvio che molti preferiscano aspettare di cambiare la propria reflex, pensarci sopra di più o magari guardare al mercato dell’usato, che non è mai stato così florido.

Novità: Cosa devono fare dunque i produttori? Molti stanno cambiando strategia, come recentemente Nikon e Sony: stanno cercando di dare di più all’appassionato, creando fotocamere per i fotografi, per gli entusiasti, come la prossima Nikon DF, la Sony A7 e A7R, Fuji X100S, Olympus Om-D e Pen EP-5. Canon, dall’alto della sua posizione di leader del mercato, è alla finestra. Il Financial Post ipotizza che i produttori di reflex faranno la fine del Blackberry.. Sperando che non sia così, ed evitando allarmismi, quale sarà la strada giusta da seguire? Cosa ne pensate? A mio avviso il mercato ci sarà sempre, probabilmente si ridurrà ad una nicchia di fotografi e con numeri inferiori a quelli attuali.

fonte | EOSHD

fonte | Financial Post

fonte | Mercato reflex 2012

Sotto un’infografica sulla crescita degli Smartphone da iStockPhoto:

infografica-smartphone

3 thoughts on “Mercato Reflex scomparirà in 5 anni?

  1. La fotografia reflex è difficile da superare con gli smartphone , i motivi sono 2. Le lenti e il sensore fanno la differenza…si è vero che ci sono telefoni che fanno foto da 41mp ma i mp sono una piccola parte della qualità della foto!..credo che alla fine un calo possa esserci, ma da qui a dire che tra 5 anni non ci saranno piu reflex mi sembra piuttosto azzardato

  2. Non scompariranno ma saranno drasticamente ridimensionate, in primis perché non vi saranno più vere innovazioni mentre le mirrorless saranno sempre più universali, sempre più compatibili tra marchi e ottiche diverse perfino con l’auto focus e tutto il resto. L’elettronica non si ferma e lo specchio diventerà obsoleto come la pellicola. Già da tre anni le mie reflex digitali restano nelle borse a favore di Olympus, Panasonic e Nex. Non vedo l’ora di prendermi una A7 anche se sono fortemente in imbarazzo nella scelta tra normale o r….
    Per l’uso con le vecchie ottiche FD o Leica M ed R quale mi consigli, Marco?

Rispondi