Canon 70D – la nuova reflex di fascia media da Canon [Aggiornato]

Canon 70D

Canon 70D – la nuova reflex di fascia media da Canon

Dopo numerosi rumors che si susseguivano da mesi, dopo anche un annuncio disatteso all’ultimo, ecco a tre anni dalla presentazione della Canon 60D, la nuova reflex di fascia media da Canon, la Canon 70D, diretta rivale della Nikon D7100.

Andiamo a vedere quelle che sono le novità principali e le caratteristiche:

  • Sensore CMOS APS-C da 20,2 megapixel e processore DIGIC 5+;
  • Sistema AF con 19 punti tutti a croce e raffica a 7 fps;
  • Nuova tecnologia Dual Pixel CMOS AF;
  • Wi-Fi integrato per la condivisione istantanea e il controllo a distanza;
  • Sensibilità ISO fino a 12.800 ISO (espandibile a 25.600);
  • LCD da 7,7 cm Clear View II Touch-screen orientabile;
  • Mirino Intelligente;
  • Video Full HD con audio stereo e compressione ALL-I e IPB;
  • Disponibile da fine agosto 2013 al prezzo indicativo suggerito al pubblico di € 1.184 (solo corpo macchina) IVA inclusa.

Qui sotto il video promozionale da Canon:

 Sensore a 20,2 MP e tecnologia Autofocus innovativa

Partiamo dal sensore: la Canon EOS 70D ha un nuovo sensore CMOS APS-C da 20,2 MP, progettato e prodotto da Canon, con processore a 14 bit DIGIC 5+; la caratteristiche principale, che avevamo già anticipato qui è l’innovativa tecnologia autofocus Dual Pixel CMOS AF di cui è dotata, che offre una messa a fuoco automatica precisa e fluida durante la ripresa di filmati Full HD e rapida quando si scatta in modalità Live View; approfondirò questo sistema in un articolo separato. La tecnologia comunque utilizza un’architettura CMOS avanzata che impiega due fotodiodi montati all’interno di ogni pixel che possono essere letti indipendentemente per ottenere l’autofocus o insieme per elaborare le immagini.

Dual Pixel CMOS AF

Insieme al processore a 14 bit DIGIC 5+ abbiamo un sistema AF a 19 punti tutti a croce, migliorando quindi i 9 punti della Canon 60D; è curioso come abbia più punti AF anche della Canon 6D. La Canon EOS 70D cattura immagini a piena risoluzione fino a 7 fotogrammi al secondo, con una raffica che raggiunge 65 immagini JPEG o 16 RAW. Inoltre, la gamma  ISO 100-12.800 (espandibile sino a H: 25.600) ci consente di scattare in condizioni di luce scarsa e di utilizzare tempi di posa più rapidi, pur mantenendo un’elevata qualità dell’immagine.

EOS_70D_AMBIENT_BCA_VARI_ANGLE_MONITOR_OPEN_1

Dal comunicato Canon si legge:

“Sono rimasto incredibilmente colpito da quante nuove tecnologie racchiuda EOS 70D, e di quanto sia versatile”, ha detto Brutus Östling, Canon Ambassador. “EOS 70D è la fotocamera perfetta per chiunque voglia sviluppare le proprie abilità fotografiche. Non solo è adatta per fotografare persone, paesaggi e azioni in modo semplice e con una qualità eccezionale, ma anche per riprese Full HD con una velocità di messa a fuoco che non credevo sarebbe stata possibile con una reflex. La fotocamera si è dimostrata valida in circostanze difficilissime e ha una serie di tecnologie di nuova generazione, che le consentono di superare tranquillamente qualsiasi test, grazie anche al nuovo sistema di autofocus Dual Pixel CMOS AF. EOS 70D porta davvero foto e riprese video a un livello completamente nuovo.”

Corpo, LCD e Mirino

Il mirino ha una copertura del 98 per cento e un ingrandimento di 0,95x; come nelle ultime reflex vi sono controlli che forniscono un accesso immediato alle impostazioni usate più di frequente, come ad esempio ISO, selezione AF e misurazione dell’esposizione, ma i pulsanti comunque sono pochi in quanto il display è orientabile e touchscreen; il display è LCD da 7,7 cm (3,0”)  ed ha una risoluzione di 1.040.000 punti: ideale quindi per le riprese video, o per comporre immagini da angolazioni insolite e creative, ma d’altronde era orientabile anche quello della Canon 60D.

EOS_70D_BCK

Lo schermo touch è di tipo capacitivo, e supporta una serie di gesti multi-touch: perfetto per navigare nei menu, modificare le impostazioni o sfogliare le immagini; a tal proposito vi invito a leggere la mia recensione della Canon EOS M. Il corpo non è in lega di magnesio, ma in alluminio e resina in policarbonato con fibra di vetro e a conduzione; la sensazione non è quindi quella di robustezza come la Canon 7D, ma il corpo è simile a quello della Canon 60D, anzi, volendo la Canon 70D è anche un pò più piccola – 139 x 104,3 x 78,5 mm contro i 144,5 x 105,8 x 78,6 mm della Canon 60D.

Connettività e funzioni accessorie

La Canon 70D, come da anticipazioni, ha il Wi-Fi integrato, al pari della Canon 6D; questo consente di controllare in remoto la fotocamera e condividere le immagini sui social network. Utilizzando il Wi-Fi, possiamo poi connetterci all’app EOS Remote e controllare a distanza una vasta gamma di impostazioni, tra cui ISO ed esposizione, così come messa a fuoco e scatto sino ad utilizzare in remoto la modalità Live View. Al contrario della Canon 6D, manca però il GPS,  cosa che ci avrebbe fatto molto piacere vedere: anche in questo caso possiamo collegare l’accessorio GP-E2 o seguire queste indicazioni.

EOS_70D_AMBIENT_BCA_VARI_ANGLE_MONITOR_OPEN_w_LENS_1

Altre caratteristiche interessanti sono la possibilità di creare HDR in camera, ed il trasmettitore wireless Speedlite integrato che fornisce il controllo in-camera e senza fili di più unità flash Canon Speedlite EX.

Modalità video

La Canon 70D permette di girare filmati di alta qualità a risoluzione Full HD (1920 x 1080p) con una scelta di frame rate selezionabili tra 30, 25 o 24 fps, e 60 e 50 fps a 720p; grazie al nuovo autofocus Dual Pixel CMOS AF, la modalità Servo AF insegue i soggetti quando si muovono o anche quando si ricompone l’inquadratura, assicurando che siano sempre a fuoco, al contrario di ciò che succede per esempio nella Canon 6D. In alternativa, è possibile selezionare diverse aree di fuoco su oltre l’80% dell’inquadratura, semplicemente toccando il touch screen. Abbiamo poi un microfono stereo interno, o possiamo utilizzarne uno esterno grazie alla presenza di un ingresso audio.

EOS_70D_FRA_FLASH_UP_w_EF-S_18-135mm_IS_STMConclusioni

Come detto sopra, la Canon 70D sarà disponibile da fine agosto 2013 al prezzo indicativo suggerito al pubblico di € 1.184 (solo corpo macchina) IVA inclusa; le caratteristiche sono molto buone e aspettiamo di vedere come si comporta il Dual Pixel CMOS AF; diventa un’ottima alternativa alla Canon 7D, migliorando molte caratteristiche anche se il corpo in lega di magnesio e la raffica a 8 fps di quest’ultima la pongono sempre un gradino sopra per chi ha come prerogativa la velocità di scatto e un corpo più solido e più ergonomico.

Inoltre, per chi prenoterà la Canon 70D presso un rivenditore autorizzato ed aderente all’iniziativa tra il 15/07 ed il 10/09 è prevista l’estensione della garanzia di ulteriori due anni.

Il confronto con la Canon 60D, che rimane per ora a listino, è impari; in ogni caso la buona notizia è che su Amazon la Canon 60D è scesa di 130€ oggi arrivando al prezzo di 679 €, più che interessante.

A breve seguiranno altri articoli di approfondimento; ecco qui sotto una galleria di foto; qui invece è possibile scaricare il manuale in inglese.

Rispondi